Se mi guardassi
da distanza
ravvicinata
sarei come i randagi
cui la mia mano
offerse pane
come i randagi
occhi
affamati di pane
e di parole

E non mi stimerei
di meno

16.12.2000 

Per commentare questo articolo collegati a:

http://filosoffessa.tumblr.com/post/9751656

Annunci