Ho mandato in vacanza il mio amatissimo sposo. Io sono rimasta.
Non so ancora se sia un bene o un male.

So solo che il distacco è comunque doloroso: una piccola lacerazione, prima di abituarmi alla sua assenza, ad ascoltare la sua voce per telefono.

So anche che i miei occhi osservano sempre lo stesso identico orizzonte. Ormai da troppo tempo.
Non so se sia un bene. Non ancora. 

Per commentare questo articolo collegati a:

http://filosoffessa.tumblr.com/post/10552934