Un nuovo incontro, simile a tanti altri, diverso da tutti gli altri.
Ricordo quelli passati.
Attendo i molti che verranno.

“rinnovamento dei miei giorni / simili gli uni agli altri / differenti gli uni dagli altri // (…) Il miracolo del rinnovamento, mio cuore, / è il non ripetersi del ripetersi.”
Nazim Hikmet, Concerto in Re minore n. 1 di J.S. Bach, da Poesie d’amore, Mondadori, 1963

[Per commentare questo articolo collegati a: http://filosoffessa.tumblr.com/post/25397083]

Annunci